Cantiere Osiride 2011 - Week End 2

Asia
Secondo week end di lavori alla Colonia Osiride, c'erano un po' di cosette da terminare sotto le direttive del capo-cantiere Asia.
 
Zona botti - un lavoro da uomini
raccordi
La settimana scorsa era stato fatto un raccordo provvisorio per il lavello. Adesso abbiamo tutti gli strumenti e... ops sono quelli sbagliati... Poco male: con due lime, un coltellino, un po' di calore e tanta dedizione gli uomini di Osiride hanno costruito il raccordo perfetto.
 
 
 
  

ciuccio 
 
 
Si sono quindi potuti dedicare all'interramento del pozzetto sotto la supervisione de gatto Ciuccio che ha dato la sua approvazione.
 
 
 
 
vialetto 
 
 
 
 
Infine, per evitare che i micioni scambiassero l'area circostante per una gigantesca lettiera, è stato fatto un bel mosaico di pietre tutto attorno e micio Délice ha detto che va bene.
 
 
 
 
 
 
 
 
vialetto 
 
 
 
Il vialetto continuerà fino al retro della Colonia, intanto abbiamo riportato alla luce il cemento sottostante, in seguito provvederemo a spianare la terra accanto e a posizionare le pietre per rendere più sicuro il passaggio.
 
 
 
 
 
 
casette 
 
Casette - missione compiuta
Anche le casette due e tre hanno ricevuto la loro dose di impregnante e così, per un anno, non ci dovremo rimettere le mani.
 
 
 
 
sabrina 
 
Capannino attrezzi - missione compiuta
Il capannino è stato svuotato, ripulito e riempito di nuovo e nel frattempo abbiamo buttato anche un po' di cose  che campeggiavano lì da anni senza motivo.
Loretta ne ha approfittato per tirare fuori la tagliaerbe e dare una ripassata all'Oasi prima che diventi una giungla.
 
 
 
 
 
motopicco 
Primo recinto - missione compiuta
Lo scorso week-end è stato rimosso tutto quello che potevamo togliere a mano: rete, cancello, copertura. L'arrivo del martello pneumatico e del generatore ci hanno permesso di portare a termine il lavoro e di rimuovere anche i pali che sostenevano la struttura.
 
 

motopicco 
Vedremo di recuperare tutto per ricostruire il recinto in un altro posto: al momento ne abbiamo quattro, tre dei quali già occupati perciò dobbiamo fare in fretta.
 
 
Continua...
 

Archivio Blog